Tutto doveva essere cosi

Senza categoria

Tutto doveva essere così come era previsto.

Io , te , le lucciole a illuminare i nostri volti

in cerca .

I tuoi respiri nei miei che anelano a una parte di infinito .

La vita è un attimo che fugge , non si puo’ scappare.

Abbraccio questo attimo troppo breve per essere capito, ma sento tutti i brividi che mi accarezzano la pelle .

E l’incontro diventa libertà.

I ricordi di un amore passato si trasmutano in un momento idilliaco, fondendosi con la terra d’origine .

Il ricordo è talmente presente che le sensazioni diventano vere e reali . La natura e le lucciole danno un senso e illuminano il cammino . C’è sempre una nota di velata tristezza nella consapevolezza che gli anni passano ma rimane un ricordo sensoriale indelebile, dove il tempo e lo spazio non esistono.

La libertà nell’amore , nell’incontro con l’altro e la natura diventano gioia .

Roma

BLOG

Elegante signora con le pantofole ai piedi.

La voglia di risorgere all’amata opulenza si è ormai sopita.

Una brezza leggera ti riporta in quel mondo in cui era permessa ogni cosa .

Ma ora comprendi che la bellezza è nell’aria che assapori in questo cimitero di anime.

In queste strade dove il tempo e lo spazio sembra essere infinito,

resta il sole negli occhi delle terrazze che sovrastano il mondo.

Quanto vorrei

BLOG

Quanto vorrei

tu mi facessi sentire come i petali in fiore,

bocciolo di rosa che attende la rugiada ,

giovane ragazza che anela a diventar donna.

Quanto vorrei che gli anni fossero un ponte

tra l’azzurro e l’infinito, capelli al vento che respirano allegria.

Quanto vorrei che tu mi potessi amare oltre ogni convenzione,

soltanto col tuo infinito cuore.

Quanto vorrei………

Rifugio

Contatti

Ho visto bombe attraverso uno schermo

bucare palazzi.

Pezzi di vita sgretolarsi in un secondo.

Ho visto madri scappare con i figli.

Infinito cammino verso la speranza.

Ho visto sangue e orrore in una terra scelta dalla disumanità.

Ho visto da uno schermo

una finta luce che bruciava i miei occhi.

Ho visto il rifugio nelle braccia di un uomo,

due corpi e un anima attraversare la vita.

Rimanere attoniti e impotenti di fronte alla tragedia della guerra. Guardare le impietose immagini come in un videogioco , ci porta a un distacco emotivo e a un assuefazione a cui ormai purtroppo ci stanno abituando.

Dobbiamo salvare la nostra parte più profonda che vuole la nostra felicità e la nostra pace . Molti di noi ci credono ancora.

Spegniamo la televisione e accendiamo la compassione per l’umanità.

Il filo spinato (Ucraina 2022)

BLOG

Piovono lacrime

come bombe che squarciano il petto.

Si zittiscono i pensieri nel rumore dei passi verso la frontiera.

Quel filo spinato negli occhi e sulla pelle.

Sento fiato e silenzio ,

quella melodia che mi cantava mia madre da bambina .

Burattini

BLOG

Mi lascio andare

in questo fuoco senza fine .

Cade la testa negli abissi piu’ profondi

se nessuno la sorregge .

Fili invisibili manovrano questo nostro vivere,

felice all’apparenza ma inquieto e solitario.

Corpi senz’anima abbozzano una danza

accesi di finta luce , restano appesi a una vita inesistente.

La vita è un teatro , si apre e si chiude il palcoscenico.

Burattini è nato durante la fine del 2021 inizio 2022. Solitamente un quadro nasce da un immagine che ci attira senza sapere il perchè . E’ durante il viaggio che riusciamo a cogliere il senso di quell’istintività arrivata come un lampo a ciel sereno.

Ho visto questa ballerina in una posa che richiamava un lasciarsi andare .

Ma dove ? In un posto dove ci poteva essere speranza o no ? L’ho immaginata protagonista della storia in un teatro con tutti i riflettori puntati su di lei.

Alcuni burattini la aiutano a mettere in scena la pièce teatrale. In realtà entrambi non sono consapevoli di quello che stanno recitando perchè manovrati da una regia che li fa agire secondo un copione già scritto.

Rimane un finale tutto da scrivere …c’è chi dice che non ci sarà più speranza , altri che forse lei alla fine riuscirà ad avere un suo pensiero e uscire da questa messa in scena . Lascio ad ognuno di scrivere il finale .