Le dune ….Sardegna 2020

BLOG

Cammino nel deserto e guardo il mare . Il mio destino è li , ma non lo vedo. Sabbia dentro gli occhi . Il vento forte ha spazzato via tutte le certezze , sento il deserto nell’anima e la luce accecante dentro gli occhi. Affondo ogni passo nella sabbia e sento il fuoco che brucia ciò che mi sorregge. . Mi sento vacillare e vorrei bere acqua. Ma il mare ti inghiotte e non ti disseta. Lui basta a se stesso perché è l’infinito. Ma ho imparato con il tempo che il vento può anche accarezzarti, il fuoco scaldarti e il mare avvolgerti . E continuo il mio cammino.

L’Arte è un vestito fatto su misura

BLOG

Spesso butto colori a caso sulla tela . La mia anima vuole uscire dalla gabbia della razionalità. Non mi interessa il risultato e non penso neppure a dare un significato a ciò che faccio. In questo quadro c’è un pezzetto della storia di ogni opera che realizzo . sono i colori che avanzano e non voglio sprecare. Qui dentro si racchiudono tante storie e gesti . Ed è in questa gestualità “casuale” che l’inconscio si riconosce pienamente e si realizza la liberazione del cuore e dell’anima . Non abbiamo bisogno di comprare vestiti che ci mascherano , il nostro ce lo cuciamo noi con i nostri colori, le nostre forme , i nostri gusti e desideri . E quando ci entreremo saremo persone nuove.

Ti guardo

BLOG, Senza categoria

Ti guardo e non ti riconosco,

il vento caldo ha scompigliato i miei pensieri.

Mi guardo e mi conosco ancora ,

in questo specchio di mare e di nuvole leggere .

Altro vento sta per arrivare,

un’ aria fresca che profuma di nuovo.

Ed io l’assaporo con i capelli scompigliati dai pensieri.

Oltre

Chiudo gli occhi nel silenzio . C’è sempre un’ impercettibile suono se stai ad ascoltare . Il battito del cuore che non sapevi di avere . Una dolce tristezza accarezza l’anima, e tutto va oltre la realtà. Lascio andare la mente e annullo ogni pensiero . E’ così difficile ma ci provo . L’arte mi…

Quella mattina 1522

Il sole bruciava forte nel buio della mia anima. 10 piccoli passi per arrivare alla meta . La porta che aspettava di essere aperta. Nessun rimpianto , nessun odio , nessuna colpa . Sola, nella bellezza di un nuovo giorno. Monica Zarba 25 novembre , non c’è niente da festeggiare, solo da inorridire . La…

Il tuo silenzio

Il tuo silenzo sussurra i nostri nomi… nell’infinito il battito di un unico cuore. Il battito nel silenzio…. resta il suono di un unico destino .

Prenditi le ali

BLOG, Senza categoria

Mi riprendo ciò che è mio .

Il dolore, le ferite , tutto il tempo che ho perduto.

E ritrovo le mie ali , in un posto ben nascosto.

Provo , cado e ancora riprovo e

piano piano mi immergo in quel volo dell’anima.

Anch’io posso volare .

Classificazione: 1 su 5.

Unisciti ad altri 74 follower